nell'immagine si vede l'accesso alla galleria degli uffizi dalla porta 1

Come visitare la Galleria degli Uffizi in tempo di Covid

Sommario

Come visitare la Galleria degli Uffizi in tempo di Covid? Come organizzarti per poter accedere ad uno dei Musei più famosi del mondo senza la delusione di trovarti davanti ad un portone chiuso o ad una prenotazione non fatta?  Leggi il nostro articolo e segui i nostri consigli per una visita senza intoppi!


Dove si trova la Galleria degli Uffizi

La Galleria degli Uffizi dà il nome alla stessa piazza dove si trova: Piazzale degli Uffizi, subito accanto alla Piazza della Signoria. 

nell'immagine si vede la mappa di firenze con la galleria degli uffizi indicata in rosso
La Galleria degli Uffizi indicata sulla mappa di Firenze

La Galleria degli Uffizi può essere raggiunta facilmente a piedi provenendo dalla Stazione ferroviaria di Santa Maria Novella: si cammina fino a Piazza Duomo, si percorre tutta via dei Calzaioli, arrivando fino a Piazza della Signoria e proprio accanto a Palazzo Vecchio sorgono gli Uffizi.

Per chi proviene dal Lungarno, da entrambe le direzioni, un comodo riferimento può essere Ponte Vecchio, come si vede dalla mappa non è molto distante e si individua a colpo d’occhio.

La Galleria è situata in pieno centro storico, non è raggiungibile con i mezzi privati e non ci sono parcheggi comodi in zona. C’è la possibilità di usufruire di un piccolo bus Ataf, linea C4, scendendo alla fermata Pecori-Duomo e con un breve tratto a piedi si raggiunge il museo. 

Orario e costo dei biglietti

Anche in tempo di Covid la Galleria degli Uffizi in tempo di Covid ha mantenuto un orario di apertura completo. 

Da martedì alla domenica dalle 8.15 alle 18.50. Ultimo ingresso ore 17.30. Alle ore 18.30 i visitatori all’interno sono invitati a recarsi verso l’uscita. Attenzione: chiuso il lunedì!

Il sabato e i giorni festivi è obbligatorio effettuare la prenotazione con almeno un giorno di anticipo.

Per il contenimento del contagio il Consiglio dei Ministri obbliga alcuni musei all’ingresso solo su prenotazione nei weekend e festività. I musei che necessitano quindi di prenotazione sabato domenica e festivi sono Uffizi, Palazzo Pitti, Giardini di Boboli e Giardino Bardini, Galleria dell’Accademia. 

Esiste una promo!!!

Per chi è in possesso dei biglietti degli Uffizi anche in questo tempo di Covid esiste una interessante opportunità!

È infatti possibile accedere gratuitamente al Museo dell’Opificio delle Pietre Dure, clicca qui e al Museo Archeologico, clicca qui. Entro 5 giorni dalla data della tua visita agli Uffizi, stampata sullo stesso biglietto, quindi attenzione a non perderlo!

Biglietti

Il costo del biglietto singolo intero è di € 20,00.

Ridotto € 2,00 valido per tutti i cittadini dell’Unione europea dai 18 ai 25 anni con l’esibizione del documento di identità.

Gratuito per i minori di 18 anni con l’esibizione del documento di identità, ai disabili e a un familiare accompagnatore, insegnanti in possesso del modulo MIUR in corso di validità. Se vuoi conoscere le altre categorie aventi diritto alla gratuità, visita la pagina informativa della Galleria.

Prenotazione ingresso € 4,00 a persona. La pagano tutti, anche chi ha diritto alla gratuità, sono esclusi i bambini sotto i 6 anni. I diversamente abili con un accompagnatore fanno eccezione poiché hanno sempre diritto alla priorità di ingresso senza obbligo di prenotazione (anche negli week-end).

Il nostro consiglio

Per adesso una visita infrasettimanale non richiede la prenotazione, non vi sono lunghe file, per cui leggete oltre per capire come fare ad acquistare il vostro biglietto. Ricordatevi invece che è sempre bene prenotare appena la situazione sanitaria andrà normalizzandosi, poiché la Galleria degli Uffizi tornerà ad essere presa d’assalto dai visitatori. Noi aggiorneremo questo articolo seguendo l’evolversi della situazione. Per avere tutte le info su come prenotare vai all’articolo completo Biglietti per i musei di Firenze: dove comprarli, come e quando

Passepartaut 5 days!

Esiste un biglietto valido ben 5 giorni per visitare Uffizi, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli, ha un prezzo unico di € 38 e per avere i dettagli clicca qui

Modalità di accesso alla Galleria degli Uffizi

La Galleria degli Uffizi è un edificio imponente dalla forma a U con il lato corto che si affaccia sul Lungarno e le ali laterali che terminano guardando Palazzo Vecchio e la Piazza della Signoria.

nell'immagine si vede la pianta del porticato degli uffizi con la localizzazione di biglietterie e ingresso alla galleria
Pianta del porticato degli Uffizi con indicate biglietterie e ingresso

Con prenotazione

Quando si è in possesso della prenotazione, sia che si abbia il voucher con la prenotazione già pagata o il solo codice numerico di prenotazione, ci si deve recare a ritirare i biglietti ufficiali alla PORTA 3. Qui si trova una biglietteria dedicata ai soli prenotati. Venendo da Piazza Signoria e dando le spalle a Palazzo Vecchio, questa biglietteria ci resta sulla destra, appena superato il cantiere con la grande gru, aggirandolo si vedrà comparire il totem con l’indicazione PORTA 3. 

nell'immagine si vede la porta 3 dove si ritirano i biglietti prenotati per la galleria degli uffizi
La Porta 3 per ritiro biglietti prenotati

Ritirati i biglietti si attraversa il piazzale e si passa all’ala opposta della Galleria, dirigendosi all’ingresso denominato PORTA 1, vicino alla zona che guarda sull’Arno. 

Senza prenotazione

Se non hai la prenotazione devi andare ad acquistare i tuoi biglietti alla Biglietteria dei non prenotati. Venendo da Piazza Signoria e dando le spalle a Palazzo Vecchio, devi percorrere la Galleria di destra fino in fondo, dove troverai il personale in servizio che potrà darti le giuste indicazioni. Per accedere alla biglietteria dovrete passare attraverso un metal detector. 

nell'immagine si vede la biglietteria per l'acquisto dei biglietti non prenotati
La biglietteria per l’acquisto dei biglietti non prenotati

Ricordati di portare con te i documenti necessari per avere diritto a delle eventualità gratuità. Quando avrai finalmente acquistato i tuoi biglietti, dovrai uscire nuovamente  e attraversare il piazzale degli Uffizi. Sotto la loggia opposta, proprio davanti a te, troverai l’ingresso PORTA 1.

Ingresso in Galleria

Finalmente stai entrando in Galleria, ma ancora qualche passaggio ti separa dell’ingresso nelle sale….

  • Ingresso in galleria: Al momento di varcare la soglia ti verrà rilevata la temperatura e richiesta la igienizzazione delle mani, e ricorda di tenere sempre la mascherina a copertura di bocca e naso! 
  • Metal-detector: Il secondo step è il passaggio dal Metal detector. Deposita borse, zaini, oggetti elettronici e oggetti metallici sul nastro scanner prima di passare sotto la porta, riprendi le tue cose e non perdere il biglietto!!! Capita molto di frequente che le persone perdano il biglietto proprio al momento del metal detector, una volta è successo anche a me proprio mentre raccomandavo ai miei clienti di fare attenzione! Il biglietto è molto piccolo quindi è davvero facile perderlo.
  • Audioguide e bookshop: A questo punto parte un corridoio un po’ angusto e quasi subito troverai sulla sinistra il banco della distribuzione delle audioguide al costo di € 6 e un primo bookshop per la vendita dei cataloghi.

Visitare gli Uffizi con una guida è tutta un’altra esperienza, se vuoi conoscere le nostre tariffe e scoprire di più sui nostri tour clicca qui!

  • Deposito zaini e oggetti ingombranti: Sempre su questo primo corridoio si incontra il deposito per zaini e oggetti voluminosi; se hai uno zaino ingombrante, oggetti voluminosi oppure ombrelli lunghi, devi lasciarli qui. Non preoccuparti, ripasserai davanti a questo spazio uscendo. Valigie, trolley o borse con laptop non sono accettate. Attento a non dimenticare il tuo biglietto all’interno della zaino al deposito.
nell'immagine si vedono si la scala di ingresso che l'uscita della galleria degli uffizi
Bivio con ingresso e uscita della Galleria degli Uffizi

Come si vede nella foto qua sopra, al termine del corridoio si arriva davanti ad un bivio, qui il personale di sala ti indicherà la via di ingresso che corrisponde ad una scala che scende nel sottosuolo, è a sinistra nella foto. L’altra via percorribile è in realtà l’uscita e imboccandola ti ritroveresti al bookshop di uscita anziché in galleria! Nella foto è la porta a vetri sullo sfondo.

  • Toilette: Una volta nel sottosuolo si passa davanti ai bagni, quindi approfittane se hai bisogno perché la galleria è lunga e passerà molto tempo prima di incontrare altri servizi.
  • Tornello: Il percorso prosegue fino ad una seconda scala che ci riporta a piano terra ed eccoci finalmente giungere al tornello di ingresso dove finalmente ti verrà richiesto il biglietto. 

A questo punto siamo dentro e non ci resta che salire al secondo piano da dove parte la visita alle collezioni! Se hai difficoltà a salire le scale, subito davanti al tornello ci sono due ascensori con i quali puoi velocemente raggiungere il secondo piano della Galleria da dove inizia il percorso museale.

Accessibilità

La Galleria degli Uffizi è interamente accessibile per chi è in sedia a rotelle. La rampa di accesso alla loggia esterna si trova in via della Ninna e all’interno del museo gli ascensori permettono di raggiungere la Galleria. In caso di sedie a rotelle meccanizzate o semplicemente più ingombranti rivolgetevi all’ingresso accessibile nel loggiato di Ponente, proprio dietro al cantiere con la gru.  Il personale agli ingressi sarà disponibile per darvi tutte le corrette indicazioni e l’aiuto necessario. 

Per le persone che hanno problemi di deambulazione sono disponibili delle carrozzine in comodato d’uso da utilizzare per il periodo della visita, sempre da richiedere alla biglietteria. Non sono prenotabili, ma semplicemente potete farne richiesta al momento dell’acquisto del vostro biglietto, dovrete lasciare un documento di identità che vi verrà poi restituito al termine della visita.

Come già detto, i diversamente abili con il loro accompagnatore hanno sempre la priorità e non necessitano, neppure nei fine settimana, di avere la prenotazione.

Ristoro e servizi

I servizi igienici, attrezzati anche per visitatori con disabilità, sono presenti a tutti i piani. Per i servizi igienici disabili al secondo piano bisogna rivolgersi al personale, perché non sono immediatamente visibili.

Fasciatoi per neonati presso i servizi igienici a piano terra e mezzanino.

La caffetteria si trova alla fine del corridoio del secondo piano. È possibile uscire sul terrazzo panoramico solo per la consumazione al tavolo. È sempre possibile la consumazione al banco.

Lungo i corridoi di levante e ponente sono poste panche disponibili per i visitatori. Al secondo piano non ci sono sedute all’interno delle sale espositive, mentre sono presenti in alcune delle sale del primo piano. 

La Galleria degli Uffizi ha due bookshop, uno piccolo all’ingresso che vende principalmente guide cartacee del museo e uno molto ampio e interamente rinnovato in uscita.

Il nostro aiuto

Per tutti i dettagli su come acquistare i biglietti il nostro consiglio è di leggere l’articolo dedicato, dove troverai veramente tutte le istruzioni che ti servono.

Se vuoi visitare il museo con familiari e amici devi sapere che potete formare piccoli gruppi di massimo dieci persone, ma se vorrai farti accompagnare da una guida professionista, come noi, allora il gruppo potrà essere di 9 persone più la guida, con obbligo di sistemi-radio per l’ascolto delle spiegazioni in cuffia. 

Se ci contatterai per un indimenticabile tour degli Uffizi allora penseremo a tutto noi e a te non resterà che godere la bellezza e le emozioni che ti regaleranno Botticelli e i tanti artisti che ti aspettano.

Non sprecherai tempo prezioso nell’organizzazione della visita e sarai sicuro di non perderti nessuno dei grandi capolavori presenti in Galleria.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Ti potrebbero anche interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.