Domande frequenti

Certamente! I tour qui descritti (ad eccezione di quelli nella sezione “Daytrips”) durano tutti circa 3 ore. É quindi possibile unirne due, con una pausa pranzo in mezzo, per formare il programma adatto ad una intera giornata di visita della città. Su richiesta è anche possibile personalizzare il programma, creando dei tour su misura per voi. Per saperne di più scrivi a info@iconatoscana.it !

No, i biglietti sono da acquistare a parte; in ogni caso avremo cura di comunicarvi la spesa totale che affronterete.

La prenotazione è necessaria per visitare i principali musei nei periodi di alta stagione senza perdere troppo tempo, anche ore, in coda. Scrivi a info@iconatoscana.it per sapere come fare!

Se hai prenotato un singolo tour della durata di 3 ore non sono previste pause caffè, se non esplicitamente richieste e accettate da tutto il gruppo. Se invece hai in programma due tour nella stessa giornata è prevista una pausa pranzo della durata di un’ora circa.

Per confermare la prenotazione occorre versare il 30% della somma totale preventivata. Una volta verificato il pagamento riceverai un voucher con un riepilogo del tour prenotato. Per saperne di più dai un’occhiata alla nostra Policy (LINK).

Puoi pagare il tour in diversi modi: in Euro contanti direttamente il giorno della visita,  oppure tramite bonifico bancario o con sistema PayPal (aggiungendo un sovrapprezzo del 4 % per coprire le spese del servizio). Puoi specificare la modalità di pagamento preferita in sede di prenotazione.

I nostri tour vengono effettuati in italiano e in inglese. Tuttavia abbiamo alcuni colleghi fidati che parlano altre lingue e, se necessario, possiamo aiutarti ad organizzare il tour anche in francese, spagnolo, portoghese e russo.

I nostri tour si svolgono a piedi perciò consigliamo scarpe comode e abbigliamento adeguato a seconda delle stagioni. Se sarete in Toscana da maggio a settembre, si consiglia di portare una protezione solare, un cappellino, una bottiglia d’acqua. Durante i mesi più freddi invece non dimenticare una giacca pesante ed eventualmente un ombrello.

Per usufruire di sconti e gratuità all’ingresso di chiese e musei è necessario esibire il documento di identità mentre per i gruppi scolastici è bene portare più copie della lista degli studenti su carta intestata dell’istituto e per i docenti modulo del MIUR debitamente firmato e compilato.
E non dimenticare la macchina fotografica!

All’interno degli edifici sacri è vietato indossare abiti che lascino scoperte le spalle e le ginocchia, e le chiese non forniscono ai visitatori coperture usa e getta, perciò se visitate Firenze e la Toscana durante l’estate vi consigliamo di portare sempre con voi un cardigan leggero e un foulard che possano all’occorrenza coprirvi.
Certo! Siamo specializzate in tour per famiglie con bambini dai 5 anni in su: possiamo pensare insieme un itinerario che incuriosisca anche i visitatori più piccoli! Se invece nel gruppo ci sono bambini molto piccoli con passeggino, è bene farcelo sapere in modo da poter calcolare bene l’itinerario, semplificando al massimo le possibili difficoltà.
In molti musei e chiese è obbligatorio noleggiare i sistemi radio per i gruppi a partire da 8 persone. In ogni caso noi consigliamo sempre i sistemi radio per i gruppi perché permettono a tutti di seguire meglio la visita guidata. Contattateci e vi aiuteremo nella prenotazione dei sistemi radio.

Certo! Oltre a conoscere la storia e l’arte della nostra città amiamo la buona cucina e ci piace scoprire i nuovi locali aperti nel centro storico. Scrivi a info@iconatoscana.it e ti aiuteremo a trovare i luoghi adatti anche per un gruppo numeroso.

No, le diverse mete dei tour si possono facilmente raggiungere a piedi. Inoltre gran parte del centro storico di Firenze è zona a traffico limitato.

Ci sono diverse possibilità per il parcheggio e dipende molto dalla direzione da cui si arriva a Firenze, possiamo aiutarti a individuare il posto più adatto alle vostre esigenze. Per informazioni sui parcheggi e sulla disponibilità dei posti in tempo reale consultate il sito www.firenzeparcheggi.it

Sì, nella stazione di Santa Maria Novella è presente un servizio di deposito bagagli a pagamento aperto dalle ore 6.00 alle 23.00.
Sì, in quasi tutti i musei e nelle chiese è possibile scattare fotografie avendo però cura di togliere il flash che può provocare danni alle opere d’arte. Le riprese video invece sono spesso vietate. Può capitare, in occasione di alcune esposizioni temporanee, che ci siano opere a cui non è consentito fare fotografie: la vostra guida avrà cura di informarvi al riguardo.
Sì, i nostri tour partono sia che ci sia il sole sia che piova, fatto salvo per condizioni veramente estreme o per luoghi particolari. Ad esempio in occasione di pioggia la salita alla torre di Palazzo Vecchio è chiusa e, in caso di temporali con fulmini, simili restrizioni possono essere applicate anche alla Cupola di Santa Maria del Fiore e al Campanile di Giotto, o ancora al Giardino di Boboli.
In caso di cancellazione del servizio occorre scrivere a info@iconatoscana.it comunicando i dettagli della prenotazione. Sono previste delle penali a seconda del momento in cui si cancella il tour. Per saperne di più dai un’occhiata alla nostra Policy (LINK).
Certamente, purché abbiate cura di comunicarci questi casi per tempo! Possiamo facilmente adattare gli assaggi del tour a chi segue una dieta vegetariana e a persone con allergie alimentari comuni (glutine, lattosio, frutta a guscio). Più difficile è il caso di chi segue un regime alimentare vegano perché la maggior parte delle ricette tradizioni italiane hanno tra gli ingredienti uova e formaggi… ma possiamo in ogni caso suggerirvi molti ottimi ristoranti che fanno al caso vostro!
Generalmente sì, ma molti luoghi sono purtroppo di difficile accesso. Scrivi a info@iconatoscana.it e organizzeremo insieme un percorso adatto alle vostre esigenze.
La mancia non è obbligatoria in Italia ma è certamente un gesto apprezzato se siete stati oggetto di un buon servizio!

Rimaniamo in contatto

Ci piacerebbe avere il tuo feedback sulla tua esperienza