Prato e Pistoia

Panoramica

Chi si aspetterebbe mai di trovare la grande arte del Rinascimento e del Medioevo in questi due centri minori? Eppure Prato e Pistoia riservano sorprese a chi vi mette piede per la prima volta. Tra gli stretti vicoli e le piazze ricche di fascino vi racconteremo dell’eterna rivalità delle città medievali e scoveremo i capolavori che si nascondono ancora oggi all’interno delle loro chiese e monumenti.

Luoghi di visita

Pistoia
- Piazza del Duomo
- Piazza della Sala
- Chiesa di Sant'Andrea
- Ospedale del Ceppo.

Prato
- Castello dell'Imperatore
- Chiesa di Santa Maria delle Carceri
- Palazzo Pretorio
- Cattedrale e Museo dell'Opera

Informazioni

Durata del tour: 7 ore

Il tour è una passeggiata a piedi.
Il percorso è adatto a tutti ma alcuni luoghi presentano delle difficoltà per i diversamente abili.

Possiamo aiutarti a trovare la soluzione migliore per i tuoi spostamenti, contattaci!

Si raccomanda un abbigliamento consono ai luoghi sacri.

Costi

Gruppi (fino a 30 persone): 260,00 € max 7 ore

Tour privato (fino a 6 persone): 300,00 € max 7 ore

Non sono inclusi eventuali biglietti dei musei, trasporti, noleggio sistemi radio, cibo e bevande.

Museo dell'Opera del Duomo e accesso al transetto della Cattedrale
Biglietto intero: € 5,00
Ridotto gruppi e singoli tra i 7-25 anni e over 65: € 4,00
Ridotto scuole: € 3,00
Ridotto gruppi parrocchiali: € 2,00

Per i gruppi consigliamo il noleggio dei sistemi radio, su richiesta possiamo provvedere alla prenotazione.

Se prenotate questo tour con noi vi aiuteremo a pianificare al meglio la vostra visita. Se progettate invece di visitare la città in autonomia vi suggeriamo di consultare il nostro BLOG

Descrizione

Stretta tra Firenze e Pistoia, Prato ha sempre cercato la sua propria identità abbellendo la città di opere che ne testimoniassero la sua importanza. Ma è soprattutto l’aspetto devozionale che la contraddistingue dalle altre città. Custode della preziosa reliquia della Cintola di Maria, modifica l’assetto urbanistico e dota la città di capolavori, come il pulpito esterno del Duomo eseguito da Donatello o la Cappella dove è ancora oggi conservata per favorirne il culto. Caduta sotto l’influsso dei Medici ne trae vantaggio facendo venire a Prato artisti del calibro di Donatello, come Filippo Lippi, il quale affresca con innovativa tecnica le pareti del coro della Cattedrale con storie legate al santo patrono della città, Santa Stefano, e storie di San Giovanni Battista, patrono dei fiorentini, e Lorenzo il Magnifico chiamerà qua Giuliano da Sangallo, suo architetto preferito, a realizzare in nuovo spirito rinascimentale la chiesa di Santa Maria delle Carceri. L’orgoglio civico è invece rappresentato dal medioevale Palazzo pretorio e dal grandioso Castello, unico esempio di architettura federiciana in Italia centrale, dove potremo salire in alto fino alla merlatura e come le antiche guardie osservare la città che ci circonda.

Pistoia ci colpisce per la sua eleganza, nelle strade strette e storte e per le piccole piazze gioeillini dell’urbanistica medievale, conservano ancora oggi tracce di un passato laborioso di botteghe artigiane. Ma partiamo dalla piazza con i principali monumenti cittadini: piazza del Duomo con la cattedrale dedicata a San Zeno e il battistero di San Giovanni, il palazzo dei Vescovi, il Palazzo degli Anziani e quello Comunale, ma vero cuore della città è Piazza della Sala, dove una volta vi sorgeva la curtis domini regis, ovvero il palazzo del Gastaldo, dove oggi, come nel passato, vi si svolge quotidianamente un mercato di frutta e verdura. Proseguiamo nella nostra visita per giungere alla Chiesa di Sant’Andrea dove come in una visione ci apparirà nel buio della chiesa lo splendido pulpito realizzato da Giovanni Pisano all’inizio del XIV secolo. Ultima tappa è il fregio dell’Ospedale del Ceppo, secolare istituzione cittadina, che mostra al suo esterno delle bellissime terracotte invetriate con le Sette opere di Misericordia, opera pienamente rinascimentale della bottega dei Buglioni.

Photogallery

Termini e condizioni

Le visite guidate di Icona Toscana sono effettuate da guide turistiche autorizzate.
La lingua dei tour può essere scelta tra italiano e inglese ma, su richiesta, possiamo fornire il contatto di colleghi di fiducia per le seguenti lingue: spagnolo, francese, portoghese.
Le visite guidate vengono effettuate sia in buone che in cattive condizioni atmosferiche.

Per informazioni su un nostro tour scrivete a info@iconatoscana.it, sarete ricontattati quanto prima.  Se volete prenotare uno o più  tour vi invieremo un form da compilare con i dati vostri e/o del gruppo che conducete e con le informazioni sul vostro periodo di soggiorno nonché ulteriori esigenze particolari.
A garanzia della conferma si richiede il pagamento del 30 % della somma totale tramite bonifico bancario o con sistema PayPal (aggiungendo un sovrapprezzo del 4 % per coprire le spese del servizio).

In caso di cancellazione del servizio occorre scrivere a info@iconatoscana.it comunicando i dettagli della prenotazione. Dal giorno della prenotazione fino a 20 giorni prima della data della visita non verrà applicata alcuna penale di cancellazione ed eventuali quote già versate verranno restituite. Per le cancellazioni comunicate da 20 a 2 giorni prima della visita, la penale applicata equivale al 30 % della somma totale come da preventivo, ovvero di quanto già versato all’atto della prenotazione e non è previsto quindi alcun rimborso. Per cancellazioni effettuate meno di 48 ore prima dell’inizio del tour si richiede il pagamento pieno della somma preventivata.

Il compenso per la prestazione di guida turistica può essere corrisposto in Euro contanti direttamente il giorno della visita, oppure tramite bonifico bancario o con sistema PayPal (aggiungendo un sovrapprezzo del 4 % per coprire le spese del servizio).
 
Tale compenso NON comprende i biglietti d’ingresso e gli eventuali costi per la prenotazione di musei, chiese, mostre temporanee o eventi speciali. 

Il corrispettivo per la prestazione di guida turistica è esente IVA , ex art. 10 – comma 22 – del DPR n. 633/72. 

Nonostante la prenotazione, nei periodi di maggiore affluenza, gli ingressi ai musei potrebbero subire dei ritardi rispetto agli orari prestabilititi, assolutamente non imputabili alla responsabilità dell’organizzatore.
Qualora siate interessati a percorsi e visite guidate diverse da quelle presentate in questo sito, il compenso e le condizioni saranno concordati via mail.

Sei interessato a questo tour?
contattaci compilando il form qui sotto

…oppure chiamaci!


Elena
+39 3289112575

Angela
+39 3271544694